LiberaTV, 31.1.2016: “Intollerabile”

Da liberatv.ch, 31 gennaio 2016

“Non è tollerabile che la polizia non possa fare il proprio lavoro nelle adiacenze dell’ex Macello senza essere ostacolata come è accaduto ieri notte”.

La reazione di Michele Bertini, responsabile del Dicastero polizia di Lugano, è di ferma condanna degli episodi accaduti la notte scorsa (leggi qui). Le foto testimoniano i danni provocati all’auto della polizia cittadina dagli aggressori.

Il municipale non vuole trasformare l’accaduto in un “casus belli” che porterebbe allo scontro frontale tra Centro sociale Il Molino e autorità. Ma a liberatv dichiara: “Questi comportamenti dimostrano che la soluzione per cui mi batto da anni è quella giusta (lo sgombero dell’ex Macello, ndr). Se ci sono dialogo e collaborazione la Città è pronta a fare la sua parte per garantire un futuro all’autogestione. Ma mi pare che da parte di chi frequenta il centro sociale oggi ci sia un costante atteggiamento di chiusura e di sfida nei confronti delle autorità”.

E conclude: “Non possiamo accettare che vi siano dei luoghi pubblici dove la polizia non ha il diritto di effettuare eventuali controlli. E credo che nemmeno i cittadini di Lugano vogliano una situazione del genere”.

Leggi l’articolo su liberatv.ch